Attenzione, per i nuovi clienti Sconto Extra del 10%. Registrati ed effetua il login.
Canishield Collare alla Deltametrina - Beaphar

Canishield Collare alla Deltametrina - Beaphar

Protegge i cani nella lotta contro i parassiti

Brand: Beaphar
 
  I prezzi si intendono IVA inclusa
Cod. 00142699    EAN: 8711231173587    MIN: 105391015    MINSAN: 105391015    GTIN: 8711231173587

Canishield Collare per Cane Medio/Piccolo

Unità di vendita: 1 Collare
Qt. Imballaggio: 1 pz
Iva: 10%
Disponibilità:
€ 18,900 € 17,01 cad.
Iva: 10%
Cod. 00141902    EAN: 8711231173594    MIN: 105146017    MINSAN: 105146017    GTIN: 08711231173594

Canishield Collare per Cane Grande

Unità di vendita: 1 Collare
Qt. Imballaggio: 1 pz
Iva: 10%
Disponibilità: in arrivo
€ 19,900 € 17,91 cad.
Iva: 10%
Cod. 00142701    EAN: 8711231173600    MIN: 105391027    MINSAN: 105391027    GTIN: 08711231173600

Canishield Collare per Cane Medio/Piccolo

Unità di vendita: 2 Collari
Qt. Imballaggio: 1 pz
Iva: 10%
Disponibilità:
€ 25,900 € 23,31 cad.
Iva: 10%
Cod. 00142700    EAN: 8711231173617    MIN: 105146029    MINSAN: 105146029    GTIN: 08711231173617

Canishield Collare per Cane Grande

Unità di vendita: 2 Collari
Qt. Imballaggio: 1 pz
Iva: 10%
Disponibilità:
€ 26,900 € 24,21 cad.
Iva: 10%
Caratteristiche
  • Più del 95% dell’efficacia raggiunta dopo 7 giorni dall’applicazione
  • Sicuro da utilizzare a partire dalle 7 settimane di età
  • Facile da applicare
  • Non sistemico, agisce localmente
  • Inodore
  • Prezzo conveniente
6 MESI CONTRO LE ZECCHE

Le zecche sono parassiti indesiderati e pericolosi che colpiscono sia l’uomo che gli animali.
Le zecche più comuni e diffuse in Europa appartengono principalmente alla famiglie delle zecche dure (Ixodidae), come l’Ixodes ricinus, Riphicefalus sanguineus e Dermacentor reticulatus.
Le zecche possono trasmettere molte malattie infettive ai cani e all’uomo come la Borreliosi (Lyme Disease).
Il morso della zecca causa anche dolore cutaneo e infiammazione locale che richiede il consulto del veterinario.


4 MESI CONTRO LE PULCI

Le pulci più comuni che infestano il cane in Europa appartengono alla specie Ctenocephalides felis (pulce del gatto).
La maggior parte del ciclo vitale delle pulci si svolge nell’ambiente e non sul cane.

Per questo le pulci possono infestare il cane ovunque si trovi, tramite contatto diretto oppure attraverso gli altri animali.
Una volta che la pulce ha trovato il suo ospite preferito, ad esempio il cane, in genere non lo abbandona a meno che questo non venga spazzolato oppure trattato con un antiparassitario.
Le pulci si nutrono con il sangue del cane e questo gli provoca disagio e prurito.


5 1/2 MESI CONTRO I FLEBOTOMI

La Leishmaniosi del cane è una grave malattia cronica su base infettiva, spesso mortale, trasmessa tramite la puntura di insetti simili a piccole zanzare chiamati flebotomi o comunemente “pappataci”.
Si nutrono di sangue, sono attivi in sciami, nella stagione calda, dall’inizio della primavera fino a tardo autunno, in particolare dal tramonto all’alba.
Se il cane viene punto da un pappatacio infetto, diventa portatore del parassita quindi “sieropositivo” per Leishmania.
Un pericoloso serbatoio di parassiti che sempre indirettamente attraverso la puntura del pappatacio ospite intermedio, possono infettare altri animali e l’uomo.
Nel punto del morso causato dall’insetto, si sviluppa una reazione infiammatoria locale, caratterizzata da modesto gonfiore, rossore e fastidio.

Il periodo di incubazione è molto variabile e può durare da 1 a vari anni, durante i quali il cane può ammalarsi in qualsiasi momento: esiste una discreta variabilità di risposta all’infezione e questo dipende principalmente dalle difese immunitarie che influenzano la capacità di reagire all’infezione.
I cani meno sensibili svilupperanno una Leishmaniosi cutanea con i sintomi tipici di pustole e forfora su tutto il corpo, mentre gli animali più sensibili svilupperanno anche la cosiddetta Leishmaniosi viscerale (linfonodi, midollo e milza) con grave insufficienza renale cronica progressiva.

Flebotomi
I flebotomi sono piccoli insetti volanti che attaccano una serie di ospiti incluso l’uomo, i cani e altri mammiferi.
I flebotomi rappresentano un vero e proprio pericolo nelle zone con clima temperato perchè vi è un alto rischio di trasmissione di malattie mortali.
Nel Mediterraneo, il vettore più comune di Leishmaniosi è il Phlebotomus perniciosus [7,8].
Beaphar Canishield è ideale per proteggere i cani dai flebotomi.

Ingrediente attivo: deltametrina

La deltametrina, ingrediente attivo contenuto in Beaphar Canishield, viene rilasciata gradualmente dai polimeri della matrice del collare e trasferita dalla superficie del collare allo strato lipidico della cute e del pelo dell’animale.
La deltametrina è altamente lipofilica, significa che si diffonde molto rapidamente attraverso gli strati cutanei superficiali di tutto il corpo.
La deltametrina non agisce in modo sistemico, questo vuol dire che non viene assorbita nel flusso sanguigno del cane.

La deltametrina è neurotossica per gli artropodi, incluso zecche, pulci e flebotomi essendo assorbita attraverso la cuticola degli insetti.

L’ingrediente attivo di efficacia assoluta e prolungata, continua a migrare dalla matrice del collare alla superficie cutanea per tutta la sua durata.

Leggere sempre per intero il foglietto illustrativo e la confezione prima di utilizzare il prodotto.