Cane che soffre in macchina

Siamo finalmente riusciti ad organizzare una vacanza con il nostro cane, carichiamo la macchina, lo guardiamo scodinzolante nel retro, non facciamo in tempo a partire che dopo un paio di curve il nostro pelosetto comincia a guaire con conati di vomito. Purtroppo si, abbiamo appena scoperto che Fido soffre il mal d’auto. Non sono solo gli esseri umani ad avere problemi di nausea durante i viaggi, ma anche gli animali spesso hanno problemi.  Cerchiamo insieme di capire le ragioni e i rimedi per tranquillizzare sia il cane che il padroncino. Partiamo dal principio che fare un viaggio con il nostro pelosetto risulta stressante sia per lui che per noi, che ci distraiamo dalla guida per controllare che non peggiori. Quali sono le cause di questo malessere?

La prima causa è un vero proprio disturbo chiamato chinetosi, ovvero l’incapacità della zona dell’orecchio dedicata al mantenimento dell’equilibrio, di adattarsi alle variazioni di movimento della macchina.

La seconda causa è vera e propria ansia da viaggio dettata dal fatto che molte volte  il cane non sia abituato a muoversi in macchina. La reazione dettata dalla paura, spesso crea delle vere e proprie crisi di mal d’auto.

Per entrambe le cause, i sintomi sono molto simili. Parliamo di: Salivazione abbondante, nausea,vomito, deglutizione, ansia, agitazione e tremori.

Chi soffre di questo disturbo solitamente comincia da subito a sentirsi male. Nei casi gravi di chinetosi, l’insorgenza del vomito è quasi istantanea. Il problema è che non sempre si riesce a capire se è la paura che scatena il vomito o viceversa. Quali le soluzioni?

  1. Nel primo caso esistono della compresse ( chiedete il parere del vostro veterinario) che vanno somministrate prima del viaggio e mai ridate subito dopo). Questo perché il cane deve avere il tempo di smaltire la compressa come per tutti i farmaci.
  2. Nel secondo caso esistono anche delle gocce di tranquillante a dosaggio variabile. Anche per queste ultime, il dosaggio deve essere controllato dal medico veterinario, perché potreste ottenere l’abbassamento repentino della pressione.

Un consiglio di molti veterinari è quello di abituare il cane ai viaggi in auto, con tranquillità e poco alla volta.Uno dei metodi più validi è quello di far passeggiare il cane per poi invitarlo ad entrare ( magari lasciando uno snack sui sedili oppure un gioco). Proviamo a sederci insieme a lui ( con il motore spento) e cerchiamo di fargli percepire la macchina come un mezzo positivo.

La pazienza? Sarà il nostro ingrediente principale. Non facciamo mai le cose velocemente perché il cane  non avrà le conseguenze desiderate.