Come pulire gli occhi del gatto persiano

Il gatto persiano è un animale considerato aristocratico e anche molto delicato. Solitamente ha un carattere dolce e pacifico, ma ha bisogno di molte cure specialmente nella parte oculare. Avendo il muso schiacciato, gli occhi tendono a lacrimare e ad irritarsi.

Come possiamo detergere gli occhi del gatto persiano nel modo adeguato? Prima di tutto sarebbe utile iniziare fin da piccoli in modo che il gatto si abitui alla toeletta. Vediamolo insieme:

  1. Utilizza dei dischetti di cotone oppure cotton fiocs imbevuti di soluzione fisiologica.
  2. Un panno morbido in microfibra e rigorosamente senza peli puo’ essere utilizzato al posto dei dischetti.
  3. Le mani devo essere preventivamente lavate e se necessario puoi indossare dei guanti in vinile.
  4. La detersione va effettuata dall’interno dell’occhio ( quella vicino al naso) all’esterno. Attenzione a non depositare lo sporco all’angolo dell’occhio.
  5. Se fosse necessaria una seconda passata, la parte del panno deve essere cambiata.

Se decidessi di utilizzare della semplice camomilla, non dovrà essere calda. Ricordati di pulire gli occhi tutti i giorni per evitare che le lacrime macchino il pelo di giallo. In questo caso puoi comunque utilizzare della camomilla senza farla entrare negli occhi.

Ad alcuni persiani non piace essere toccati troppo nonostante siano comunque degli animali con un buon carattere.

In questo caso puoi provare con degli snack per allettare il gatto  e lasciare che si faccia pulire gli occhi. Come specificato all’inizio dell’articolo dovresti cominciare da quando è cucciolo.

Importante: Controlla che i peli del gatto persiano non entrino negli occhi perché potrebbero causare delle infezioni e arrossamenti.  In caso di occhi troppo rossi, porta il micio dal veterinario per un controllo da un professionista.