Non è mai tardi per essere felici: la storia di Margory e Jack

Non è mai tardi per essere felici la storia di Margory e Jack

I romantici dicono che l’amore non ha età ed è proprio vero. Soprattutto quando si ha tanto affetto da donare, come i protagonisti della storia che stiamo per raccontare. Quella di Margory e Jack è una di quelle vicende che dimostrano quanto possa essere prezioso il rapporto che si instaura tra umani e animali, anche quando si pensa che l’opportunità di tornare ad amare sia ormai lontana!

 

Due amici con tanto in comune!

A volte basta solo un secondo per cambiare la vita di qualcuno. Così è accaduto per Margory, donna di 96 anni, e per Jack, un minuto Terrier di 17. In un solo istante entrambi hanno visto la propria esistenza stravolta da un evento che nessuno poteva prevedere: la morte del proprio compagno di vita.

Margory ha affrontato l’inizio della pandemia da sola, a causa della dipartita del cagnolino che da anni le teneva compagnia, mentre Jack – dopo aver perso il proprio padrone – è stato accolto da un canile locale in attesa di essere affidato a un’altra famiglia.
Le statistiche parlano però piuttosto chiaro sul destino dei cani più anziani, purtroppo molto meno richiesti rispetto ai cuccioli. Per questo gli addetti della struttura di accoglienza – la Dogs Trust – temevano che Jack passasse da solo gli ultimi anni di vita, senza la possibilità di ottenere una nuova casa.

Non è mai tardi per essere felici la storia di Margory e Jack

I dati statistici non hanno però potuto nulla contro la voglia di rimettersi in gioco di Margory, che sul sito web del canile si è imbattuta nella scheda del pelosetto e ne è rimasta conquistata.
Particolarmente scottata dalla perdita recentemente subita, la donna era intenzionata a non accogliere in casa un altro animale domestico, un po’ per la paura che l’età matura non le permettesse di prendersene cura, un po’ per il dolore ancora fresco.
Quando però ha posato i suoi occhi su Jack e ha scoperto che non era più tanto giovane, ha capito che a metterlo sulla sua strada era stato proprio il destino, che non voleva saperne di lasciarli soli.

Le cose che li accomunava erano tante, a partire dal lutto, fino a un atteggiamento quasi rassegnato nei confronti della vita. Ad avvicinarli è stata però la possibilità di dare e ricevere affetto, anche anche a un’età in cui si crede che le esperienze rimaste da vivere siano ormai poche.
Margory ha dunque preso la sua decisione e ha adottato Jack, accogliendolo nella propria vita con sensibilità e tanto affetto. Non gli fa mai mancare nulla, sceglie per lui i migliori croccantini e bocconcini per cani senior e – malgrado i 17 anni di lui – anche qualche giochino con cui il cane adora svagarsi!

 

Da gesto d’amore a campagna di sensibilizzazione

Il legame meraviglioso che unisce i due protagonisti di questa dolcissima storia non è rimasto privato, per volere della stessa Margory. La donna ha infatti deciso di raccontare la propria vicenda a più persone possibile, appoggiandosi ai social network. Lo scopo? Sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza di adottare i cani anziani, un fenomeno ancora troppo limitato.

Oggi le statistiche affermano che la percentuale di animali anziani che riescono a trovare una casa è estremamente bassa, a favore di cuccioli o esemplari giovani. Questo trend piuttosto diffuso deve però cambiare, per garantire a ogni pelosetto la possibilità di essere felice.
Margory si dice convinta che anche i cani meno giovani possano dare tante soddisfazioni, soprattutto se si desidera accogliere nella propria vita un cane con una grande personalità, già ben definita. Un cane maturo ha inoltre alle spalle tante esperienze – non sempre serene – e spesso ha già imparato le basi della socializzazione e dell’educazione.

Non è mai tardi per essere felici la storia di Margory e Jack

Sebbene sia comprensibile il desiderio delle persone di crescere un pelosetto fin dalla sua tenera età, questi tristi dati comunicano la necessità di diffondere tra i futuri possessori di pet la consapevolezza che ogni animale ha il diritto a una famiglia e alla felicità, combattendo anche i luoghi comuni – spesso poco attendibili – che riguardano proprio i cani più anziani.
Jack è la dimostrazione che anche gli esemplari più maturi possono essere affettuosi e socievoli. È vero che il pelosetto adora starsene tranquillo sulla sua cuccia, ma non disdegna anche le passeggiate all’aria aperta con guinzaglio e pettorina con la sua nuova amica umana!

Al di là di ciò che queste meravigliose creature possano offrirci, è importante sapere che siamo noi i primi a poter donare loro un’opportunità preziosa: di libertà, amore, cure e riscatto, perché nessuno merita di passare gli ultimi anni della propria vita in un canile.

E Margory si è fatta preziosa portavoce proprio di questo importante messaggio!

 

Lo sapevi che i pelosetti più anziani possono avere esigenze alimentari diverse dai più giovani? Scopri tutti i prodotti della linea senior (e non solo) sul nostro sito o vienici a trovare in negozio!

 

Fonti:

https://www.ruetir.com/2021/05/18/jack-and-margory-an-elderly-dog-%E2%80%8B%E2%80%8Band-woman-united-by-fate-curler/
https://www.mirror.co.uk/news/uk-news/woman-96-adopts-17-year-24055064